Castello

La Storia


Il Castello di Solfagnano è uno tra i castelli più grandi dell’Umbria, cuore verde d’Italia e terra ricca di sorgenti d’acqua. In una posizione dominante sulla valle del fiume Tevere, a metà strada tra Firenze e Roma, la struttura si trova a pochi chilometri da Assisi, terra mistica di San Francesco patrono d’Italia, e dal capoluogo Perugia, città d’arte e di cultura, celebre per le prestigiose Università italiane e per Stranieri e per l’Accademia di Belle Arti.
All’interno delle mura del castello riecheggia un passato secolare che affonda le sue radici nel Medioevo. Costruita già nel XII secolo, la fortificazione faceva parte dei possedimenti benedettini dell’Abbazia di Santa Maria di Valdiponte. Il progressivo declino dell’abbazia portò la proprietà nelle mani degli Antinori, la prestigiosa famiglia che agli inizi del Cinquecento promosse un progetto di riqualificazione del territorio circostante e iniziò a coltivare piante da frutto e agrumi attraverso una meticolosa cura del verde che portò, nel corso dei secoli, alla realizzazione di un giardino pensile a forma di bastione ornato da una fontana polilobata e un giardino all'italiana.
Le mura

Le mura

Le mura

Le mura

I giardini

I giardini

Scopri
La proprietà

La proprietà

Il restauro

Il restauro

Scopri
L’UMBRIA E LA NATURA DEL BEL PAESAGGIO AL CASTELLO DI SOLFAGNANO

L’UMBRIA E LA NATURA DEL BEL PAESAGGIO AL CASTELLO DI SOLFAGNANO

Dal Medioevo ai giorni nostri, attraverso il Rinascimento, la suggestiva stratificazione architettonica che contraddistingue la struttura è espressione tangibile del passaggio di numerose famiglie, custodi di un luogo ricco di bellezze naturali e storia. È il connubio perfetto tra l’armonia di una natura lussureggiante e la magnificenza della storia dell’uomo a rendere questo posto unico. Si tratta di una storia in cui, tra sedimentazioni culturali e vicende geopolitiche, convivono in perfetto equilibrio il culto dell’antico e della modernità.

IL CASTELLO DI SOLFAGNANO SI RACCONTA IN UN LIBRO

La magia millenaria di questo luogo è simbolicamente racchiusa tra le pagine del libro “Il castello di Solfagnano”, l’ambizioso progetto editoriale che ripercorre il passato e omaggia il presente. Un libro che celebra l’unicità della struttura raccontandone l’evoluzione nei secoli, la storia, le trasformazioni e il dualismo villa-castello. Un viaggio alla scoperta delle radici di un luogo e una sfida che ha incuriosito e coinvolto trasversalmente ricercatori e docenti delle più prestigiose Università del Paese.
IL CASTELLO DI SOLFAGNANO SI RACCONTA IN UN LIBRO
61ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI 2 MONDI A SPOLETO

61ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI 2 MONDI A SPOLETO

Mercoledì 26 dicembre alle ore 18.30 il Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi ospita la proiezione del Film Opera "Amahl and the Night Visitors / Amahl e i visitatori notturni" realizzato da Gian Carlo Menotti negli anni ’50 per la NBC TV, con la direzione d’orchestra di Thomas Schippers. Intervengono Umberto De Augustinis, Giorgio Ferrara, Alessio Vlad, Antonella Manni e Andrea Tomasini.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Per le tue richieste contatta lo staff del Castello via e-mail oppure
chiamando il numero 334.7295.604
Il Castello di Solfagnano tratterà i tuoi dati personali riportati di seguito per dar corso alla tua richiesta. I tuoi dati potranno essere condivisi per consentirci di evadere la tua richiesta. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati, l’eventuale trasferimento all’estero nonché sui tuoi diritti, si prega di consultare l'Informativa Privacy